Cause

Quale potrebbe essere la causa della malattia di Dupuytren

Ci sono prove che attestano la predisposizione ereditaria per la malattia di Dupuytren. Gli studi effettuati per identificare il gene che causa la malattia di Dupuytren producono ancora risultati contradditori. Alcuni effetti ambientali supplementari potrebbero favori l'insorgenza della malattia.

Danni (o meglio la guarigione da traumi) della mano possono scatenare la malattia di Dupuytren.

L'eventuale collegamento tra un trauma della mano e l'insorgenza di malattia di Dupuytren è stato spesso discusso. E 'stato riportato in alcuni casi, ma è difficile dimostrare causa ed effetto per il singolo paziente. Si sospetta che un danno alla mano connesso al lavoro potrebbe essere una causa di questa malattia, tuttavia anche le persone mai esposte al lavoro manuale pesante possono sviluppare contrattura di Dupuytren. Ovviamente l’insorgenza del Dupuytren ha bisogno di una(probabilmente ereditata) predisposizione per acquisire questa malattia. Il lavoro manuale con elevata esposizione cumulativa in termini di forza e / o le vibrazioni trasmesse agli arti superiori potrebbe anche causare o aggravare la malattia di Dupuytren in modo significativo.

Vi è, inoltre, qualche indicazione che la contrattura di Dupuytren è una malattia infiammatoria cronica.

Lo stress ossidativo in combinazione con l’ischemia dei microvasi potrebbero essere un meccanismo di guida per l'insorgenza della malattia di Dupuytren.

I risultati di diversi studi sugli effetti del consumo di alcol sulla malattia di Dupuytren sono in conflitto. Gli alcolici sembrano peggiorare la malattia, mentre la ricerca statistica su un gran numero di pazienti affetti da Morbo di Dupuytren non ha evidenziato una percentuale maggiore rispetto alla popolazione normale.Eppure recentemente studi di prevalenza hanno mostrato un effetto chiaro e misurabile sulla probabilità di sviluppare la malattia di Dupuytren (o prevalenza) quando si beve solo 2 unità di alcol al giorno (sia bicchieri di birra che di vino).